ISCRIVITI CON NOI

Gazzy ad Anguillara

Gazy  racconta Anguillara


Buongiorno a tutti, qui.

Mi chiamo Gazy e sono il gazebo che solitamente riceve i Boomerang Runners alle marce domenicali.

Oggi 17 Novembre mi sono trovato ad Anguillara alla 33a marcia di S. Andrea organizzata dal gruppo Liberi Podisti.

La location, è sempre alla piazza antistante la chiesa parrocchiale. I percorsi di 6 – 12 – 20 sono interamente pianeggianti ma tutta l’organizzazione è stata messa a dura prova a causa delle intense piogge dei giorni scorsi e purtroppo anche di oggi. Il fango, come domenica scorsa, è stato presente nei percorsi ma mentre questo ai runners piace ai volontari presenti sul percorso un po’ meno. Volontari……. veramente merita un plauso tutta l’organizzazione perché non è facile organizzare un evento per mesi e poi, a causa del vento e della pioggia, vedere il risultato finale in parte vanificato per l’esiguo numero di partecipanti.

Ora parliamo un po’ di noi Boomerang.

Oggi sono stata in compagnia di Ettore che stoicamente mi ha fatto compagnia nonostante il brutto tempo. A causa del vento oggi avevo le “gambe scoperte” e quindi i pochi guerrieri che si sono presentati hanno usufruito solo del riparo dalla pioggia mentre gli zaini sono stati posti all’interno dell’auto di Ettore.

Ora angolo gossip.

Come promesso la scorsa settimana oggi vi volevo parlare di mio “cugino” il gazebo del gruppo Tribano e del suo strano accompagnatore.

Dovete sapere che ogni domenica vengo affiancato nel villaggio dal gazebo rosso del Gruppo Tribano, lui è un po’ più anziano di me e molto più visibile in quanto è fornito anche di una bandiera che viene issata tutte le domeniche mattina. Peccato non facciano l’alzabandiera perché sarebbe molto coreografico.

Come dicevo lui è sempre accompagnato alle marce da Armando un boss del podismo che penso da secoli sia presente alle marce domenicali. Tutti lo chiamano presidente proprio come il nostro Carlo, non so perché vengano chiamati così, forse perché sono meno giovani degli altri soci?

Armando inoltre ha una caratterista che lo distingue dagli altri podisti

Ogni tanto lui prende un pezzo di tubo in mano e inizia a parlare e parla, parla, parla e non si ferma più fino a quando anche l’ultimo runners non ha abbandonato il villaggio.

Non so che tipo di malattia sia ma penso che i suoi amici stiano interessando i più grandi luminari per risolvere il problema. In ogni caso è una bella persona e sono felice di vederlo tutte le domeniche.

Vi saluto e vi ricordo che per vedere le poche foto dovete andare QUI


Informazioni aggiuntive

Questo sito utilizza cookie di profilazione proprio e di altri siti. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Grazie! To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information